Come favorire l’autostima nei bambini da 0 a 6 anni

I bambini crescono, cambiano, e i genitori con loro.

 
Marco ha da poco compiuto due anni e in pochi mesi si è trasformato. Da una serie di parole sconnesse, che richiedevano un certo sforzo di interpretazione, a frasi perfettamente comprensibili; dal salire le scale traballante a un incedere sicuro; dai continui dispetti al fratello maggiore alla voglia di giocare con lui; dall’espressione di bisogni e desideri in modo confuso a uno stile comunicativo decisamente assertivo.
 
Fabio ha quasi quattro anni e da quando ne ha compiuti tre e ha iniziato a frequentare la scuola dell’infanzia è diventato davvero un ometto. Ha scoperto e si è adattato pian piano a una nuova organizzazione della giornata e a nuovi adulti di riferimento – le maestre -; ha scoperto l’amicizia con i suoi coetanei; ha imparato nuove parole e modi diversi di giocare; si è reso più autonomo nelle sue faccende ( anche se a casa vuole farsi coccolare un po’), e ogni giorno usa la fantasia per costruire un mondo fantastico, in cui inventare storie e giocare.
 
Crescendo, i bambini manifestano nuovi bisogni e desideri. Assumono nuovi atteggiamenti e modi di comunicare, ci coinvolgono in nuove esperienze e modi di entrare in relazione con loro.
 
E noi?
 
Dobbiamo adeguarci, comprendere le loro esigenze e impegnarci a cambiare, insieme a loro.
 
Sapere che cosa possiamo aspettarci dai nostri bambini, in quale fase dello sviluppo si trovano e cosa caratterizza normalmente questa fase ci aiuta a calibrare le nostre reazioni a tutto ciò che i bambini sono e fanno, ci fa capire quando e come aggiustare il tiro.
 
Ci aiuta a favorire nei nostri figli lo sviluppo di risorse personali molto preziose.
Come l’autostima, il tema che tanto mi appassiona e di cui ho scritto in “Mamma, io valgo!”.
 
E visto che i miei bambini stanno crescendo, e io con loro, è arrivato il momento di aggiornare i contenuti dell’ebook.
Da oggi, quindi, “Mamma, io valgo!” non si ferma più al compimento del terzo anno di età, ma è rivolto ai genitori con bambini da 0 a 6 anni, dalla culla alla scuola primaria. Un periodo definito “età dell’oro”, per l’importanza che riveste nello sviluppo della propria personalità.
 
Un periodo in cui tu, genitore, puoi fare moltissimo, fin dai primi momenti in cui tieni in braccio il tuo bambino.
 
Tuo figlio si vede riflesso in te. Sei tu che guidi la sua percezione del mondo e di se stesso. Ti rendi conto dell’importanza del tuo ruolo??? :-).
 
Se hai già acquistato “Mamma, io valgo!” in versione 0-3 anni, riceverai prestissimo l’aggiornamento – totalmente gratuito – nella tua casella di posta elettronica. 
Se, invece, ancora non l’hai fatto e desideri saperne di più, ti consiglio di leggere QUI.

“Un bambino, quando viene al mondo, 
non ha né un passato né esperienze da cui trarre indicazioni 
per gestire se stesso,
nessuna scala grazie a cui giudicare le sue capacità.
Deve basarsi sulle esperienze che ha con le persone che gli stanno intorno,
e sui messaggi che esse gli inviano riguardo al suo valore come persona.”
 
Virginia Satir, 1972
 
A  presto,
 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *