La formula magica per fermare un capriccio

SturheitE’ una strategia che ogni tanto uso anche io, per placare gli animi dei miei bambini sconquassati da una crisi.
 
Una cosa molto semplice da fare e che, in effetti, molto spesso funziona.
 
Navigando nella blogosfera, però, ho trovato più di un articolo che la legittima e anzi la esalta addirittura come miglior modo per fermare un capriccio, una crisi.
 
Di cosa sto parlando?
 
Di cantare una canzone!
 
I bambini piccoli adorano la musica, il ritmo, le belle melodie. La musica ha il potere di coinvolgere i piccoli in un’atmosfera positiva, stimolandoli a fare ciò che stai facendo tu, mentre canti per loro. 
 
E’ ora di dormire e tuo figlio non ne vuol sapere? 
Siete al parco giochi e tuo figlio si aggrappa strenuamente all’altalena strillando come un’aquila, perché non vuole tornare a casa?
 
State facendo la spesa e tuo figlio chiede con voce stridula di acquistare qualsiasi dolciume presente nel raggio di 30 metri?
Ti senti esausta al solo pensiero di riordinare le centinaia di macchinine sparse per la casa e vorresti coinvolgere tuo figlio?
 
Canta che gli passa!
 
Canta la canzone dell’andare a casa, del riordinare, del far la spesa, della nanna.
 
Inventati le parole e la musica su due piedi, se non hai a disposizione una canzone bella e pronta.
 
Accompagna la canzone con gesti, espressioni e toni di voce che attirino l’attenzione dei tuoi bambini, e ti sentirai come il pifferaio magico di Hamelin 🙂
 
Secondo me, funziona anche se sei stonata.
 
Quando canti, nel tuo cervello arrivano emozioni positive e ti senti felice. Se tu sei felice, lo trasmetti ai tuoi bambini e anche loro lo saranno. 
Magari inizieranno a cantare con te e a fare ciò che tu stai facendo: avviarti verso casa, sdraiarti sul letto, rimettere in ordine i giochi.
 
Certo, non è detto che funzioni nel 100% dei casi, ma tentar non nuoce.
 
Puoi anche inventarti una canzone per prevenire un capriccio, in diverse situazioni: lavare i denti, le mani, vestirsi, cambiare il pannolino. Creare una canzone e riproporla in modo ripetitivo nelle diverse situazioni può dare effetti insperati.
 
Se funziona, eviterai crisi di pianto irrefrenabili, rabbia, lotte infinite per averla vinta. Finirà tutto con un bel sorriso da entrambe le parti.
 
Che ne dici, la prossima volta ci proviamo? 😉
 
A presto,
 
Adele
Scopri “Mamma, io valgo!”: idee e consigli pratici per l’autostima di tuo figlio
 
E se vuoi conoscere il Percorso di MammeImperfette per crescere figli sicuri di sé, autonomi e capaci di essere felici, registrati QUI e ricevi subito gratis tre video 🙂
 
 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *