Chi sono


IMG_2876

 

Adele Borroni, insegnante di scuola secondaria, blogger dal 2012, autrice appassionata di autostima per bambini.

Vivo in provincia di Como con un marito e due figli, Fabio e Marco.

Abitiamo in una casa colorata, un po’ disordinata, con un frigorifero kitsch, coperto di calamite spesso di dubbio gusto, ma che mi mettono allegria.

Prima di avere due figli nel giro di 19 mesi ero un’insegnante di tedesco a tempo pieno, professione intrapresa dopo una laurea in lingue e una scuola di specializzazione.

Gli anni trascorsi a insegnare mi fanno ora temere come la peste il momento in cui i miei figli diventeranno pre adolescenti e sembreranno perdere completamente la ragione.

Sono una mamma imperfetta.

Amo i miei figli, ma una settimana dopo la nascita di Fabio pensavo che avrei preferito tornare a lavorare e ogni tanto, quando il suo pianto si faceva insopportabile, avrei voluto chiuderlo in camera e andarmene per un po’.

“Ma cosa cavolo vuoi, bambino!” era il pensiero più ricorrente quando non capivo il motivo del suo pianto, cioè quasi sempre. Altro che “Una mamma impara ben presto a capire il motivo del pianto del suo bambino”, come continuavo a leggere ovunque.

La realtà è che quando tuo figlio nasce non lo conosci affatto, e spesso è anche completamente diverso da come lo avevi immaginato.

Quando è nato Fabio, per un mese l’ho chiamato Davide, il nome del mio nipotino più piccolo, mentre Marco lo chiamavo inevitabilmente Fabio.

Sono una mamma imperfetta.

Amo i miei figli maschi, ma da sempre desidero una bambina, magari che mi somigli anche un po’.

Amo i miei figli, ma non cucino spesso per loro pranzetti prelibati e qualche volta – orrore! – li lascio mangiare davanti ai cartoni animati.

Amo i miei figli, ma l’idea di trascorrere un pomeriggio facendo con loro lavoretti manuali, fantasiosi e creativi mi atterrisce.

Sono una mamma imperfetta e decisamente intenzionata a migliorare.

Perché?

Perché so di avere un’immensa fortuna, che non a tutti è concessa.

Perché ho messo al mondo due persone, di cui sono inevitabilmente responsabile, e preferisco preoccuparmi di quali figli sto regalando a questo mondo, piuttosto che di quale mondo sto lasciando ai miei figli.

Abbiamo tra le mani un tesoro prezioso, la possibilità di crescere figli sereni, sicuri di sé, positivi, fiduciosi, aperti al mondo e alle sue opportunità, e di aiutarli a essere persone soddisfatte di se stesse e della loro vita, consapevoli dei loro punti di forza e dei loro limiti.

Voglio costruire con i miei figli una relazione equilibrata, armoniosa e appagante, per me e per loro, mentre li accompagno nella crescita, aiutandoli a tirar fuori il meglio di sé.

Non voglio percorrere questa strada da sola, però.

Desidero condividere il mio percorso con altri genitori, che si considerano imperfetti, come me, e che hanno voglia di mettersi in discussione per migliorarsi, come persone e come genitori.

Per questo, nel gennaio del 2012 è nato il mio blog.

Per questo è nato l’ebook “Mamma, io valgo!”

Per questo è nato il Percorso AIEDI, e sono nati i video gratuiti  che ho realizzato per presentartelo.

Collaboro anche con il sito Mammeacrobate,‍  perché il messaggio sull’importanza dell’autostima per noi e i nostri figli arrivi a più genitori possibile 🙂

Ogni tanto dico la mia anche in radio, su Radio Cusano Campus

Sono profondamente convinta che

 “Se vuoi che le cose cambino, tu devi cambiare”

Jim Rohn

 

Per informazioni, domande o…desideri, puoi scrivermi a info@mammeimperfette.com

 

 

 

9 pensieri su “Chi sono

  1. manuela

    Una mamma imperfetta ma con una voglia di rendere la sua imperfezione fantasticamente migliore per il futuro dei suoi figli..nella tua imperfezione la casualita’ a creato una mamma speciale e guarda un po’ un sito e un blog che questa mattina mi ha dato una carica in piu’ e soprattutto la possibilita’ di confrontarmi e vedere le cose da un punto di vista diverso!! Grande!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *